Search
Close this search box.

conversare, dialogare, filosofare

Tre Domenicani a Confronto: Dialoghi filosofici a san domenico maggiore

La Giornata Filosofica

La Giornata Filosofica Esperienziale “Dialoghi filosofici a San Domenico Maggiore” è un percorso politico-filosofico teso a promuovere la riflessione critica sul valore delle relazioni sociali e delle buone pratiche della politica. L’Associazione Festival della Filosofia in Magna Grecia in uno dei luoghi fondativi della filosofia partenopea, propone una riflessione a partire dalla lettura di alcune pagine delle opere dei tre grandi filosofi, in uno dei luoghi fondativi della filosofia partenopea.

Guidati tra i sentieri della riflessione filosofica sulla città ideale, oltre il tempo e lo spazio e soprattutto oltre il frastuono assordante della connessione virtuale, per accedere alle profondità teoretiche dell’anima di Napoli

Tre domenicani a confronto

Tommaso, Bruno, Campanella, tre domenicani a confronto. Un percorso di riflessione critica e consapevole.

A partire dalla lettura di alcune pagine delle opere dei tre grandi filosofi, in uno dei luoghi fondativi della filosofia partenopea, San Domenico Maggiore, si percorreranno i sentieri della riflessione filosofica sulla città ideale, oltre il tempo e lo spazio e soprattutto oltre il frastuono assordante della connessione virtuale, per accedere alle profondità teoretiche dell’anima di Napoli e non solo.

La Giornata Filosofica Esperienziale “Dialoghi filosofici a San Domenico Maggiore” è un percorso filosofico teso a promuovere la riflessione critica sul valore delle relazioni sociali e delle buone pratiche della politica, e  ha come  obiettivo il raggiungimento delle competenze sociali fondamentali . Le competenze sociali e civiche includono competenze personali, interpersonali e interculturali e riguardano tutte le forme di comportamento che consentono alle persone di partecipare in modo efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa, in particolare alla vita in società sempre più diversificate, come anche a risolvere i conflitti ove sia necessario.  Attraverso la teatralizzazione di brani tratti dalla Summa teologica di Tommaso d’Aquino, dalla Città del sole di Campanella e dal Candelaio di Giordano Bruno, sarà potenziata la competenza civica degli studenti e verranno individuati strumenti teoretici utili per partecipare alla vita civile, grazie alla conoscenza dei concetti e delle strutture sociopolitiche e all’impegno a una partecipazione attiva e democratica.  Durante il percorso filosofico teatrale   saranno definite le diverse forme di governo e i fondamenti della filosofia politica. Attraverso il confronto e la libera discussione saranno attivate le competenze trasversali, fornendo ai ragazzi strumenti che rendano l’acquisizione di informazioni un processo liberamente condiviso e commisurato alle esigenze della persona, educando all’ascolto reciproco e al contatto con sé stessi.  Tali competenze contribuiscono, anche, a creare un senso di condivisione e di appartenenza al luogo in cui si vive, al proprio paese, all’Unione Europea, all’Europa in generale e al mondo, attraverso la disponibilità a partecipare al processo decisionale democratico a tutti i livelli. Nella seconda parte della giornata i laboratori saranno lo spazio utile di confronto tra le studentesse e gli studenti con gli esperti dei diversi linguaggi per promuovere una riflessione critica, autonoma nonché di libera creatività.

en_GBEnglish (UK)