I laboratori sono fucine di idee che mirano allo sviluppo della consapevolezza personale e al confronto attivo dei partecipanti al Festival.

Presentazione dei Laboratori di Filosofia Pratica

Festival della Filosofia in Magna Grecia

UNO

13-16 OTTOBRE 2014

 

I laboratori sono fucine di idee che mirano allo sviluppo della consapevolezza personale e al confronto attivo dei partecipanti al Festival.

I vari percorsi costituiscono modalità pratiche, artistiche, per riflettere ed elaborare la tematica filosofica della “UNO” ed esprimerla tramite l’attività prescelta.

Non è necessario essere già abili, infatti ogni allievo costruirà il suo personale percorso di crescita e comprensione attraverso le modalità, i giochi, le tecniche che di volta in volta il curatore del laboratorio proporrà al gruppo.

L’unica tecnica richiesta, o meglio l’unico presupposto con il quale porsi nei confronti delle attività è quella dell’ascolto e della partecipazione curiosa al lavoro. Solo in questo modo si potrà ottenere un riscontro illuminante di carattere emotivo e tecnico  che conduca  i partecipanti allo sviluppo di concrete competenze.                                                                                                               

 

AREA FILOSOFICA PERFORMATIVA

coordinatore Vincenzo Maria Saggese

 

L’ area performativa comprende discipline quali il teatro, la musica e la danza.

Gli allievi che decideranno di partecipare a questo settore avranno la possibilità di confrontarsi con questi tre codici artistici.

La finalità principale della partecipazione a tale area è avviare un percorso di conoscenza del sé e dell’altro attraverso la pratica di questi  linguaggi.

Il teatro come “atto” teso a favorire il gioco, la creatività, come uno strumento capace di rivelare il ruolo dei condizionamenti sociali, delle maschere soggettive nella vita quotidiana  mettendo a nudo i conflitti dell’uomo.

La danza come viaggio dentro se stessi per indagare le possibilità di azione del proprio corpo e il contatto con l’altro sperimentando  attraverso il movimento le potenzialità espressive di ognuno e del gruppo senza auto giudicarsi.

Infine la musica intesa come linguaggio rivelatore attraverso la sua ritualità.

I Suoni, protagonisti dell’esperienza, saranno utilizzati in chiave evocativa e gli oggetti sonori messi a disposizione saranno sia veri e propri strumenti musicali sia manufatti sonori ibridi di nostra costruzione.

Il percorso laboratoriale di quest’area si propone di creare un’azione finale che tenga della tematica del festival e dei codici sperimentati attraverso la creazione di una suggestione sonora e ritmica collettiva che faccia da sfondo all’azione dei corpi nello spazio secondo regole e giochi teatrali.

Note: Gli allievi che parteciperanno a questo laboratorio dovranno presentarsi in abiti sportivi, comodi, e calzini ( non è richiesto l’utilizzo di alcun tipo di scarpe).

 

AREA FILOSOFICA CORPO E MENTE

coordinatore di Maurizio Verdolino 

Il corpo non mente, il corpo è parte di un “tutto”. (il corpo è “tutto”)

Il corpo non è un contenitore vuoto, ma un vero e proprio mezzo di comunicazione attraverso il quale esprimiamo le nostre esperienze, i nostri “significati” e riceviamo messaggi che formano il nostro essere nel mondo.

Oggi, la civiltà dell’immagine, mentre sembra basare le sue ossessioni sulla fisicità, sulla bellezza e sulla salute, ha compiuto una rimozione totale: si è dimenticata, ed il paradosso non è casuale, proprio del corpo, della sua forza dirompente e lo ha ridotto a oggetto, status symbol o merce di scambio, logo e non logos.

Il laboratorio si pone l’obiettivo di accompagnare i partecipanti nello sviluppare  un percorso di scoperta e di consapevolezza per identificare i limiti che ostacolano l’espressione delle proprie potenzialità, per imparare a percepire le emozioni e coglierne il senso.

Stare bene vuol dire soprattutto percepire energia e gioia nel corpo, sentirsi a proprio agio nella pelle, vivere la corporeità nella sua “interezza”: psiche e soma sono due facce di una stessa medaglia.

Per ottenere un risultato del genere occorre imparare a lasciarsi andare, ritrovare un altro modo di vivere la corporeità, che non è solo performativa.

I grandi campioni dello sport lo sanno da sempre, l’atleta è contemporaneamente attore, regista e spettatore del proprio agire. E’ consapevole che cervello e corpo sono collegati tra loro, e la vittoria di una gara o un nuovo record si verificano quando mente e corpo sono in sintonia, e grazie a questo i successi diventano tangibili.

Occorrono, però, strumenti di pensiero, di percezione e di consapevolezza corporea in grado di esaltare al massimo le capacità di quella straordinaria architettura fatta di reti e molecole che è il nostro corpo in relazione con la mente. Il contenuto psichico e la forma fisica si comportano come i due poli di un unico insieme, che non può essere diviso senza distruggere la sua naturale e spontanea vitalità.

Un vero e proprio  “programma di allenamento completo” per il cervello ed il corpo, che vuole stimolare l’acquisizione di nuove consapevolezze da trasformare in  abitudini per trovare la strada verso una buona forma “psicofisica”. 

Un percorso per stare bene partendo dalla cura di se stessi per aprirsi agli altri.

Note: Gli allievi che parteciperanno a questo laboratorio dovranno presentarsi in abiti sportivi, comodi, e calzini

 

 AREA FILOSOFICA VISIVA

coordinatore Michele Calocero

L’area visiva del Festival della Filosofia in Magna Grecia, è costituita dai laboratori di Fotografia e Cinema.

Vi è uno stretto rapporto fra la fotografia ed il cinema,  due modi di utilizzare praticamente lo stesso “linguaggio” seguendone  le stesse regole.

Come per la lingua scritta o parlata esiste la grammatica, per la fotografia e il cinema si utilizza  innanzitutto la tecnica. Fotografare, riprendere l’immagine in movimento realizza il collegamento del soggetto con il mondo esterno attraverso un processo di introiezione che opera una scelta fondamentale su ciò che include o esclude dall’inquadratura.

La fotografia e il fotografare, quindi, permettono di scoprire il lato oscuro del mondo, dando rappresentabilità alle emozioni, e per far ciò è importante esercitarsi a pensare per immagini e imparare ad “ascoltarle”.

Lo scopo dei laboratori di quest’area è quello di cercare di fornire agli allievi un “alfabeto minimo” per apprendere questo linguaggio, assolutamente universale e indipendente dalle lingue perché non ha bisogno di essere tradotto. Sviluppare una maggiore consapevolezza del mezzo espressivo e fornire gli strumenti per tentare di decodificare le immagini che ci sommergono quotidianamente ma che finiscono per farci guardare sempre di più con la conseguenza però di vedere sempre meno.

 AREA FILOSOFICA MENTE CORPO

 coordinatore Emanuele Righes  e Alessandro Trotta

I laboratori dell’area meditativa  sperimenteranno le discipline per accrescere la loro connessione e consapevolezza di sé.

I partecipanti  saranno guidati in un meraviglioso viaggio interiore attraverso la consapevolezza del corpo, il potere del respiro e della mente.

In questo viaggio si ridurranno le distanze dal proprio Sé, per diventare consapevoli dell’unione universale (UNO) che ci accomuna. Un’unione che si può raggiungere esplorando e equilibrando i 7 livelli dell’esistenza: corpo, respiro, mente, intelletto, memoria, ego e Sé.

Movimento consapevole, silenzio, musica, meditazione e saggezza sono le basi per un viaggio interiore che da punto di partenza per far sbocciare quelle qualità divine racchiuse in ogni essere umano: gioia, entusiasmo, creatività, condivisione e amore è quello che veramente siamo.

I ragazzi potranno approcciarsi alla disciplina dello Yoga e della Danza Creativa Consapevole.

Lo Yoga, che fortifica l’unione mente-corpo attraverso la principale fonte di energia che è il respiro, che dona così strumenti efficaci per gestire le emozioni e contattare il vero potenziale che è dentro ognuno di noi permettendoci di vivere la vita in libertà con grande gioia ed entusiasmo senza costrizioni mentali.

La Danza Creativa, che è  sentire che il corpo può  esprimersi con libertà attraverso il suo linguaggio, che è un linguaggio “vero” senza barriere e senza maschere,  che diventa consapevolezza e comunicazione profonda con sé, con l’altro e con l’universo.

 

Sentire il corpo, respirare consapevolmente, svuotare la mente da preoccupazioni, tre punti fondamentali che gli allievi potranno vivere praticamente trascendendo le parole e sperimentando con tutto il proprio essere quell’unione universale (UNO). NOTE: E’ indispensabile dotarsi di tappetino, inoltre è’ consigliato un abbigliamento comodo (tuta e maglietta), calzini di spugna e per i più temerari, piedi scalzi!!

 

E’ prevista la scelta di una singola attività laboratoriale per i tre giorni di festival tra:

 

Area Performativa Area corpo e mente    Area Mente e corpo  Area Figurativa               

Il gruppo di partecipanti va equidistribuito tra le aree laboratoriali

(Ad esempio se ci fosssero 40  studenti partecipanti

Area Performativa  10   studenti

Area corpo e mente  10   studenti

Area Mente e corpo  10   studenti

Area Figurativa         10   studenti  )

 

La scelta dei laboratori da parte dei dei singoli partecipanti  dovrà essere comunicata tramite un elenco contenente le seguenti informazioni: nome, cognome, e-mail, laboratorio scelto e inviata in formato digitale via e-mail a info@filosofiamagnagrecia.it .

La prenotazione del laboratorio si riterrà perfezionata  dalla registrazione dai singoli studenti tramite la community del portale www.filosofiafestival.it nel gruppo laboratorio prescelto in cui andrà indicata

  • la scuola di provenienza
  • la data di partecipazione
  • nome cognome

pena l’esculsione dal laboratorio entro il 30 SETTEMBRE.

L’organizzazione si riserva in caso di mancata comunicazione della scelta del laboratorio di suddividere i partecipanti secondo le disponibilità.

 

Da inviare via e-mail a : info@filosofiamagnagrecia.it

Istituto……………………………………………………..

NOME COGNOME

LABORATORIO

E-MAIL

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOME COGNOME

LABORATORIO

E-MAIL