L'Uno di Pitagora: sinergia di misticisimo e razionalità filosofica

Dal 9 al 12 ottobre 2019, in Basilicata, arriva il Festival della Filosofia in Magna Grecia con un evento dedicato all'Uno Pitagorico. Le città interessate saranno Matera, Miglionico e Metaponto. Ecco qualche dettaglio in più.


Autòs efa questo si diceva rispetto al grande Pitagora che unisce due sentieri che solo in apparenza appaiono distaccati. Stiamo parlando delle pratiche sciamaniche e logos razionale, due strade che insieme formano il pitagorismo.

Ecco perché Pitagora viene considerato un filosofo ma anche un mistico. Ed è proprio grazie al pitagorismo come pensiero che possiamo concepire l’Ente universale(UNO) che fonde due fronti: l’illimitato e il limitato. Da qui tutto si declina attraverso il corpo e la mente, l’estasi e la ragione, la musica e la matematica. Si passa al disordine all’ordine, dal numero alle cose.

Perché partecipare all'evento

Abbiamo organizzato un evento capace di sfruttare al massimo la Basilicata. Una tera che è stata crocevia di culture e filosofi dell’antica Grecia, con nomi che vanno da Socrate a Pitagora. L’essenza stessa di questo territorio sarà protagonista insieme al Festival della Filosofia di un lavoro di crescita teso all’interpretazione filosofica dei luoghi e degli spazi del territorio lucano in una chiave colta, diversa e affascinante. Ecco cosa ti aspetta in questo evento filosofico.

Crescita personale

Questi appuntamenti sono caratterizzati da un approfondimento continuo della materia grazie a laboratori di filosofia pratica. Come, ad esempio, tutto ciò che è teatro, suono, movimento espressivo.

Oltre la scuola

Il nostro obiettivo è creare un punto di riferimento per la riflessione e l’approfondimento. Per questo lavoriamo per l’ottimizzazione dei dialoghi filosofici con professori e filosofi del panorama culturale.

Patrimonio culturale

Organizziamo passeggiate filosofico-teatrali all’interno di aree di particolare interesse storico-artistico per unire la scoperta dei luoghi di maggior rilevanza con il tema affrontato dal festival.

I nostri strumenti didattici

Dialogo filosofico

Ospite della scorsa edizione del Festival dedicato alla dea Dike è stato il professor Sergio Givone,  filosofo, ordinario di Estetica alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze. Il suo dialogo dal titolo “In cammino verso la Dea”, ha mostrato l’attualità di Parmenide, che parla all’uomo ancora oggi perché pone di fronte alla domanda sulla violazione dell’inviolabile. Non questioni filosofiche lontane ma riflessioni che riguardano il nostro domani, il futuro del pianeta e della vita che lasciamo ai giovani.

La dimensione maieutica del dialogo filosofico realizza un’esperienza didattica innovativa, dove il filosofo veicola il contenuto filosofico attraverso le categorie intellettuali dei ragazzi.

Fa parte dell’attività anche la Bottega dell’Empatia, a cura del prof. Salvatore Ferrara, insegnante di filosofia, psicoterapeuta e counselor. Una forte esperienza intima che scuote nel profondo gli studenti, attivando un percorso di ri-appropriazione di sé e del proprio rapporto con l’altro.

ragazzi filosofia
matera filosofia

Passeggiata filosofico-teatrale

La passeggiata filosofico-teatrale coniuga la visita guidata all’ascolto attivo della parola filosofia e letteraria, grazie all’interpretazione teatralizzata del testo ad opera di attori specializzati in didattica teatrale per ragazzi.

Nell’area archeologica di Elea il tema della passeggiata è la Giustizia
come nomos cosmico, legato al principio ordinatore della natura in cui ci fanno da guida i presocratici Anassimandro, Anassimene, Eraclito e Parmenide. Li incontriamo in situazioni teatralizzate sia dialogiche, come amici che si incontrano e discutono, sia in monologhi densi, accattivanti, oracolari.

Tra i maestosi templi di Paestum, invece, il percorso ha  come tema la Giustizia tra gli uomini: le laceranti e drammatiche contraddizioni che ci spingono ad azioni e decisioni in nome della giustizia. Saranno soprattutto donne che incontreremo e sarà la tragedia antica e il mito ad offrirci suggestioni e interrogativi con la presenza in scena di Antigone, Andromaca, e Ifigenia.

Foto delle edizioni precedenti

Programma dell'evento 2019

1° giorno

  • Accoglienza a Gallipoli.
  • Apertura del Festival.
  • Spettacolo.
  • Sistemazione in hotel.
  • Cena e spazio concorsi.

2° giorno

  • Passeggiata Filosofico Teatrale.
  • Pranzo presso la struttura.
  • ATuperTu: agorà tra docenti.
  • Cena presso la struttura.
  • Concorso: Anima la filosofia.

3° giorno

  • Dialogo Filosofico.
  • ATuperTu: agorà tra docenti.
  • Pranzo a sacco.
  • Visita guidata a Lecce.
  • Cena e premiazione.

4° giorno

  • UNANIME con laboratori di filosofia.
  • Pranzo presso la struttura.
  • Saluti e partenza.

Contattaci per iscriverti all'evento