Festival dedicato a sapienza e giustizia

Dal 23 al 26 ottobre 2019, il Festival della Filosofia in Magna Grecia approda in Cilento con un evento dedicato al tema Dike. La sapienza della Giustizia.


Dike, la dea della giustizia, offre l’opportunità di comprendere e definire, di trovare leggi e regole che ordinano il mondo e la stessa ragione umana. La giustizia è, dunque, la stessa filosofia, il nomos che diventa logos e che ci fa superare l’insidiosa doxa e raggiungere il bene, il giusto e la felicità.

Il Festival della Filosofia in Magna Grecia è un evento formativo e culturale dedicato agli studenti liceali tra i 16 e i 19 anni, pensato per rispondere al bisogno di filosofia come pratica condivisa, e per essere un sostegno all’ insegnamento scolastico tradizionale.

Perché partecipare all'evento

Il progetto educativo FFMG si compone di attività specifiche dedicate alla formazione filosofica, allo sviluppo della consapevolezza e alla formulazione di linguaggi e codici artistici. L’aspetto fortemente innovativo che caratterizza il percorso è la metodologia della ricerca-azione che si esplicita in alcune attività caratteristiche dell’evento. Quali sono, ad esempio, le principali attività che si svolgono all’interno di questi appuntamenti?

Crescita personale

Questi appuntamenti sono caratterizzati da un approfondimento continuo della materia grazie a laboratori di filosofia pratica. Come, ad esempio, tutto ciò che è teatro, suono, movimento espressivo.

Oltre la scuola

Il nostro obiettivo è creare un punto di riferimento per la riflessione e l’approfondimento. Per questo lavoriamo per l’ottimizzazione dei dialoghi filosofici con professori e filosofi del panorama culturale.

Patrimonio culturale

Organizziamo passeggiate filosofico-teatrali all’interno di aree di particolare interesse storico-artistico per unire la scoperta dei luoghi di maggior rilevanza con il tema affrontato dal festival.

I nostri strumenti didattici

Dialogo filosofico

Ospite della scorsa edizione del Festival dedicato alla dea Dike è stato il professor Sergio Givone,  filosofo, ordinario di Estetica alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Firenze. Il suo dialogo dal titolo “In cammino verso la Dea”, ha mostrato l’attualità di Parmenide, che parla all’uomo ancora oggi perché pone di fronte alla domanda sulla violazione dell’inviolabile. Sono riflessioni che riguardano il nostro domani, il futuro del pianeta e della vita che lasciamo ai giovani.

La dimensione maieutica del dialogo filosofico realizza un’esperienza didattica innovativa, dove il filosofo veicola il contenuto filosofico attraverso le categorie intellettuali dei ragazzi.

Fa parte dell’attività anche la Bottega dell’Empatia, a cura del prof. Salvatore Ferrara, insegnante di filosofia, psicoterapeuta e counselor. Una forte esperienza intima che scuote nel profondo gli studenti, attivando un percorso di ri-appropriazione di sé e del proprio rapporto con l’altro.

giovone-dialogo
passeggiata-filosofica

Passeggiata filosofico-teatrale

La passeggiata filosofico-teatrale coniuga la visita guidata all’ascolto attivo della parola filosofia e letteraria, grazie all’interpretazione teatralizzata del testo ad opera di attori specializzati in didattica teatrale per ragazzi.

Nell’area archeologica di Elea il tema della passeggiata è la Giustizia
come nomos cosmico, legato al principio ordinatore della natura in cui ci fanno da guida i presocratici Anassimandro, Anassimene, Eraclito e Parmenide.

Li incontriamo in situazioni teatralizzate sia dialogiche, come amici che si incontrano e discutono, sia in monologhi densi, accattivanti, oracolari.

Tra i maestosi templi di Paestum, invece, il percorso ha  come tema la Giustizia tra gli uomini: le laceranti e drammatiche contraddizioni che ci spingono ad azioni e decisioni in nome della giustizia. Saranno soprattutto donne che incontreremo e sarà la tragedia antica e il mito ad offrirci suggestioni e interrogativi con la presenza in scena di Antigone, Andromaca, e Ifigenia.

Foto dall'edizione precedente

Programma dell'evento 2019

Il Festival della Filosofia in Cilento ha ogni anno un programma ricco di appuntamenti. L’aspetto centrale di questo festival è rappresentato dall’utilizzo di strumenti innovativi per supportare la didattica in modo da rendere lo studio della filosofia coinvolgente e accattivante.

Le passeggiate filosofico-teatrali, i dialoghi filosofici e i laboratori di filosofia pratica sono elementi che da sempre fanno la differenza e attirano l’attenzione verso aspetti nuovi della filosofia. Per avere un’idea di cosa stiamo organizzando per l’evento Dike è possibile dare uno sguardo al programma generale.

Dai un’occhiata al video che abbiamo pubblicato: è un contenuto che riassume i momenti salienti dell’edizione precedente. In questo modo è possibile farsi un’idea di come organizziamo questo appuntamento annuale.

1° giorno

  • Accoglienza ad Ascea.
  • Presentazione del Festival.
  • Spettacolo di Apertura.
  • Sistemazione in hotel.
  • Cena e spazio concorsi.

2° giorno

  • Passeggiata Filosofico Teatrale a Velia
  • Dialogo Filosofico
  • Pranzo a sacco.
  • Laboratori di Filosofia Pratica
  • Agorà tra docenti.
  • Cena presso la struttura.
  • Concorsi AnimaFilosofia.

3° giorno

  • Passeggiata Filosofico-Teatrale Paestum
  • Dialogo Filosofico.
  • Pranzo a sacco.
  • Laboratori di Filosofia Pratica
  • Agorà tra Docenti
  • Cena in Struttura
  • Serata Filosofia in Festa

4° giorno

  • Laboratori di Filosofia Pratica.
  • Premiazione concorsi Anima Filosofia.
  • Spettacolo di chiusura “Un_Anime”.
  • Pranzo presso la struttura.
  • Saluti e partenza.

Contattaci per iscriverti all'evento